La talentuosa Nina Zilli fa scalpore. Dopo la partecipazione al Festival di Sanremo la cantante è pronta a rivestire il ruolo di giudice a “Italia’s Got Talent“, ma intanto fa parlare di sè per il video di “Sola“, la canzone che ha lanciato proprio sul palco dell’Ariston.

Il brano galeotto fa parte del suo ultimo album “Frasi&Fumo” e nel videoclip, girato da Alex Infascelli, protagonista è proprio la cantante che abbandona una chiassosa festa per rifugiarsi in solitudine nel bagno. Nelle immagini in bianco e nero la Zilli, dopo aver accarezzato un fiore metaforico, si spoglia e si abbandona al suo istinto, celebrando chiaramente l’atto della masturbazione femminile tra sospiri e sussulti. Prima di girare il video la cantante, contenta del soggetto del videoclip, si era però rifiutata categoricamente di restare senza veli:

“E’ una canzone dedicata a chi ha la forza di affrontare la propria solitudine. Quando ho letto lo script del video mi sono detta: questa è l’idea giusta! Ma non lo farò mai”.

Alla fine la Zilli ha però ceduto alla tentazione, ed ora il video scandaloso sta facendo il giro del web, scatenando molti commenti positivi: c’è chi lo definisce artistico, e chi lo apprezza per aver saputo affrontare l’argomento nel modo migliore. La cantante ora è soddisfatta del lavoro finale che ne è uscito:

“Volevo che da questo video uscisse il coraggio che ci vuole per vivere la vita da soli e volevo un momento di solitudine positiva e universale”.