Gesto folle per Nina Moric che sabato notte ha tentato il suicidio. Verso la mezzanotte il 118 ha ricevuto la telefonata della madre della showgirl:

“Venite, arrivate il prima possibile: mia figlia si è appena tagliata le vene“.

Per la Moric per fortuna si trattava di un semplice codice verde ma è stata subito ricoverata al Policlinico dove i medici sono intervenuti prontamente. In verità la showgirl non è nuova a questi episodi, infatti un caso simile risale al 2009, poco dopo la fine della sua storia con Fabrizio Corona, che invece cominciava a farsi vedere pubblicamente con la sua futura fidanzata Belen Rodriguez. In quel caso la Moric aveva abusato di tranquillanti ed era stata ricoverata al Fatebenefratelli di Milano dopo la telefonata d’emergenza di un amico:

“Nina ha preso troppe pastiglie per dormire e ora sta male, correte”.

Lei ha sempre negato il suo tentativo di togliersi la vita, infatti poi spiegò in televisione che si sarebbe trattata di una bufala:

“Macché suicidio, ho solo esagerato con i sonniferi”.

Intanto sono ancora oscure le cause di questo suo ultimo drammatico gesto, l’unico indizio lo si può trarre dal suo profilo Instagram dove qualche settimana fa Nina si era sfogata con delle frasi che avevano fatto preoccupare i familiari:

“Lieve è il dolore che parla. Grande il muto”.

Forse si trattava di una richiesta d’aiuto per un malessere più profondo, ma solo la showgirl potrà svelare la giusta versione dei fatti.