La modella croata si è sposata all’improvviso con l’imprenditore Massimiliano Dossi, dopo il divorzio lo farà anche in Italia.

Da tempo Nina Moric va dicendo che cerca di rifarsi una vita, desiderava incontrare un uomo dai valori molto forti che le desse una stabilità affettiva. A quanto pare la modella croata ha incontrato tutto questo con Massimiliano Dossi. Non ha quindi perso tempo e si è sposata con lui in gran segreto.

Ecco come spiega Nina Moric (foto by InfoPhoto) al settimanale Chi:

Mi sono sposata in Cambogia con Massimiliano Dossi. Le nozze sono state celebrate con rito buddista. Nella vita si può sbagliare 1.000 volte, ma c’è quella volta in più in cui eviti gli errori del passato. Sono una persona sensibile e questo lo hanno capito veramente in pochi: Massimiliano è uno di questi. Mi ha conquistato con la sua testa e la sua anima.

Le nozze con l’imprenditore milanese sono avvenune nel tempio Angor Wat, Nina Moric confessa come sono andate le cose:

Due mesi fa ho incontrato Massimiliano. Ci eravamo visti per la prima volta nove anni fa e non siamo cambiati molto da allora. La vita è piena di risorse, di incontri, non si può sfuggire a un destino già scritto. E questa era la pagina scritta per noi. Abbiamo scelto la Cambogia perché è un luogo dell’anima ed è il posto ideale dove ripartire simbolicamente da zero per far crescere qualcosa.

Per la legge italiana le nozze cambiogiane non hanno valore ma Nina Moric conferma che non appena ottenuto il divorzio da Fabrizio Corona, condannato per vari reati, lo farà:

Siamo profondamente cattolici, siamo cresciuti con la fede in Dio, ed è a lui che prometteremo di amarci per sempre. Ma la filosofia buddista, la semplicità di queste persone, ci hanno donato la pace interiore per un matrimonio spirituale che ci ha uniti ancora di più.

Al divorzio mancherebbe solo qualche formalità, una firma per il divorzio poi sarà libera di risposarsi. All’epoca della condanna di Fabrizio Corona, Nina Moric era presente durante la sentenza ma non era d’accordo sul carcere.