Nicole Minetti, chiamata a deporre nel processo Ruby bis, si è lasciata andare a dichiarazioni d’amore verso Silvio Berlusconi. Si avete letto bene ed è tutto vero, ecco come si sono svolti i fatti e le dichiarazioni della Minetti in aula.
Prima la parte della difesa, ovviamente scontata, dove la donna si è detta del tutto estranea ai fatti di cui la si ritiene responsabile (la gestione delle ragazze di via Olgettina nonché il suo coinvolgimento nell’affaire Ruby).
Le dichiarazioni che sono arrivate subito dopo hanno fatto scalpore e non poco, ecco cos’ha detto Nicole Minetti ai giudici: “Quando Silvio Berlusconi venne in visita al San Raffaele iniziò un discreto corteggiamento: non nego di aver subito il suo fascino. Tra noi ci fu un rapporto di amicizia e poi una relazione sentimentale che si concluse alla fine di quell’anno. Al di là delle critiche, voglio precisare che il mio è stato un sentimento d’amore”.
Oltre a ciò ha rilasciato dichiarazioni anche su Don Luigi Verzè. “Il presidente Berlusconi mi disse che don Verzè avrebbe avuto piacere ad avere un rappresentante dell’istituto in Consiglio regionale. Io accettai con gioia e inconsapevolezza, ma a quel ruolo non ero pronta”.
La bella Nicole ha avuto buone parole per tutti… nonostante Silvio Berlusconi le abbia spezzato il cuore…a questo punto possiamo anche dire così dopo la dichiarazione “d’amore vero”.