Il film di Superman interpretato da Nicolas Cage è uno di quei progetti falliti – segreti di cui il mondo del cinema è costellato, alla pari con imprese altrettanto grandiose come il Dune diretto da Alejandro Jodorowsky al posto di David Lynch o bizzarre come il Blue Movie pornografico di Stanley Kubrick.

Ma andiamo con ordine, dato che probabilmente non tutti sanno che verso la metà degli anni ’90 la Warner Bros lesse con molto favore una sceneggiatura di Kevin Smith intitolata The Death of Superman – poi ribattezzata Superman Lives – in cui si raccontava un momento critico, con tanto di morte e rinascita delle avventure dell’Uomo d’Acciaio.

Inizialmente venne scelto come regista Robert Rodriguez e nei panni del protagonista Ben Affleck (ironicamente, visto che ora è Batman nell’imminente Dawn of Justice). Dopo alcune vicissitudini il progetto passà a Tim Burton, forte del successo dei suoi due Batman, che ingaggiò Nicolas Cage, fan sfegatato del personaggio e del fumetto (il suo secondo figlio si chiama Kal-El).

Superman Lives venne però giudicato troppo costoso e a oggi ciò che rimane del film sono alcuni filmati di pre-produzione, in cui Cage prova una tuta onestamente ridicola, e il documentario The Death of Superman Lives: What Happened?, in cui il regista Jon Schnepp esplora ciò che è successo in quegli istanti di eccitazione cinematografica.

Il film, in cui vengono intervistati Smith, Burton, i produttori Jon Peters, Lorenzo di Bonaventura e il successivo sceneggiatore Dan Gilroy (suo il recente Lo sciacallo) uscirà solo in DVD a partire dal 9 luglio: qui sotto potete vedere i primi 10 minuti della pellicola.

Dopo il buon Joe, Nicolas Cage sarà nuovamente nelle sale con Il nemico invisibile di Paul Schrader, mentre Tim Burton è impegnato nelle riprese di Miss Peregrine’s Home for Peculiar Children tratto dall’omonimo libro e nelle versione live-action del classico della Disney Dumbo.