Niccolò Fabi in una lunga intervista annuncia di voler prendersi una pausa dalla musica e dalle scene dopo il live del 26 novembre anche se pare non sia un addio ma piuttosto un arrivederci. Il cantautore potrebbe tornare ad occuparsi di musica ma in un ambito completamente nuovo e diverso. Fabi, intervistato da La Stampa, annuncia che dopo il concerto del 26 novembre prossimo al Palalottomatica di Roma inizierà la sua lunga pausa dalla musica e dalle scene: “Andremo avanti fino al 26 novembre, quando chiuderemo al Palalottomatica di Roma. A quel punto potrò dire chiusa questa fase della mia vita artistica: ciò che avevo da dire l’ho detto. [...] Mi prenderò tempo, farò una pausa per capire dove andare a parare. Mi dedicherò agli affetti, agli amici. Ridarò attenzione a certe dinamiche della vita che ho trascurato in questi anni”. E la musica? “Questa fase della mia vita è finita nella maniera migliore. Per ora non sto scrivendo, ma so che tenterò di fare qualcosa di completamente diverso”.

Niccolò Fabi prima del suo ultimo concerto ha in programma, per domenica 2 settembre a Torino, un evento benefico in ricordo della figlia Olivia scomparsa nel 2010 a causa di una forte meningite: “Quella giornata e le sue edizioni successive sono state un obbligo morale ed emotivo. Successivamente è diventata una scelta vera. [...] All’inizio era il compleanno di nostra figlia, oggi è a tutti gli effetti una festa per i bambini alla quale si unisce l’aiuto economico per un progetto che si dedichi ai bimbi più in difficoltà”.

All’evento “Le parole di Lulù”  parteciperà anche la moglie Shirin Amini, la manifestazione per i bambini a Poirino (Torino) sabato 2 settembre.