Bisognerà aspettare molto per tornare nel Vaticano immaginato dal premiatissimo regista Paolo Sorrentino: The New Pope, il nuovo progetto seriale nato dalla collaborazione di Sky e HBO, entrerà infatti in produzione solo verso la fine del 2018.

I fan di Lenny Belardo dovranno dunque pazientare, e non è affatto detto che le loro aspettative siano soddisfatte. Come il titolo lascia intuire, infatti, e come il finale di The Young Pope preannunciava in modo ambiguo, il pontefice interpretato da Jude Law potrebbe non ritornare in questa serie tv che è stata descritta come un nuovo inizio e non un vero e proprio seguito.

Naturalmente Sorrentino, che ha scritto la sceneggiatura insieme a Umberto Contarello, non ha la minima intenzione di scoprire le sue carte prima del tempo e per ora l’identità del nuovo papa, successore di Pio XIV, è ancora avvolta dal mistero.

Per il momento si sa solo che il casting per i nuovi personaggi, protagonista incluso, è appena iniziato. A ritornare nella miniserie tv saranno le stesse atmosfere, lo stesso gusto per l’assurdo, l’unione di sacro e profano, di volgarità e misticismo, nonché la puntuale ricerca visiva ormai marchio di fabbrica del premio Oscar partenopeo.

Con la vendita in oltre 110 Paesi, e gli ottimi ascolti ottenuti in Italia e in Europa, The Young Pope si è dimostrato un caso di successo nell’alveo delle collaborazioni televisive internazionali, che potrebbero prendere esempio dal progetto di Sorrentino.