Piccola rivoluzione in casa Netflix, che potrebbe scontentare i fan del precedente sistema di valutazione: al posto delle classiche cinque stelle, che esprimevano il gradimento dell’utente rispetto a una serie tv o a un film, si passerà al più semplice sistema binario del pollice alzato e del pollice verso.

Il nuovo criterio però è meno improntato all’espressione di una propria preferenza rivolta ad altri possibili spettatori ed è invece concepito da Netflix come un sistema per proporre suggerimenti simili ai prodotti che sono stati graditi. Nella nota stampa si legge infatti che “il pollice alzato indica a Netflix che un titolo ti è piaciuto e che vuoi ricevere suggerimenti simili. Il pollice verso ci fa capire che quel titolo non ti interessa e che non dobbiamo più suggerirtelo. Potrai ancora trovarlo con le tue ricerche ma non apparirà nella tua home page, visto che non ti convince”.

Inoltre al posto delle stelle verrà introdotta una percentuale di compatibilità personalizzata accanto a ogni titolo: “si tratta di una stima da parte di Netflix di quello che potrebbe piacerti, basata sui tuoi gusti specifici.

Una percentuale di gradimento tarata sull’utente in base alle sue precedenti visioni, come precisa Netflix: “La percentuale di compatibilità viene calcolata unicamente in base agli algoritmi che analizzano le tue abitudini televisive, e non è una misura della popolarità globale dei titoli.”

Dai primi esperimenti fatti dalla piattaforma di streaming video si è già potuto scoprire come questo nuovo sistema sia più adatto all’utilizzo che gli utenti fanno di Netflix: l’aumento di interazione si è infatti assestato intorno al 200%.

La nuova valutazione sarà dunque forse più auto-riferita, ma in un certo senso tramite questa scelta egoistica gli utenti potranno farsi suggerire con maggiore precisione ciò che potrebbero gradire in futuro.