La nuova campagna pubblicitaria del Buondì Motta, in onda su tutti i canali nazionali, ha alzato un grosso polverone che non accenna a placarsi. Nel primo spot, dopo la richiesta di una bambina circa una colazione sia golosa che leggera, la mamma finisce letteralmente schiacciata da un asteroide.

Per molti la pubblicità è sfacciatamente di cattivo gusto ma i creativi della marca di merendine hanno voluto rincarare la dose lanciando un secondo episodio in cui il papà della piccola viene disintegrato allo stesso modo. Massimiliano Padula, presidente dell’Associazione dei telespettatori e dei cittadini mediali (Aiart), ha immediatamente lanciato la sua disapprovazione con un dichiarazione bene precisa:

“Ci sono arrivate tante segnalazioni che hanno evidenziato il cattivo gusto dei pubblicitari nel raccontare un momento importante di relazione familiare come quello tra madre e figlia. Nonostante i codici contemporanei della comunicazione pubblicitaria siano sempre più sbilanciati su ironia, sarcasmo e immagini ad effetto, fatichiamo ad accettare una narrazione che mette in scena, in maniera così esasperata e demenziale, una morte“.

L’azienda, dal canto suo, in questi ultimi giorni ha lanciato la terza puntata della sarcastica campagna pubblicitaria: questa volta ad entrare in scena è un postino che, dopo la solita richiesta della bambina, viene schiacciato da un Buondì gigante. Il video sta già diventando virale e di sicuro non placherà le polemiche che ormai impazzano sul web.