L’avventura è finita e noi di Leonardo.it l’avevamo detto: un concorrente in particolare si era distinto dagli altri nelle ultime prove di Nei tuoi panni di Findomestic, il primo reality show ambientato in una banca durante il quale sei sfidanti, provenienti da tutta Italia e con professioni ed esperienze molto diverse fra loro, sono stati accolti per una settimana negli uffici della società che da trent’anni si occupa di credito alla famiglia.

Nei tuoi panni è iniziato il 9 Aprile scorso: a partire dalla prima puntata Maurizio, Antonella M., Salvo, Marcello, Antonella P. e Luca si sono confrontati con le difficoltà che, ogni giorno, i consulenti Findomestic superano per soddisfare al meglio le esigenze di chi si affida loro, ideando e promuovendo nuovi prodotti finanziari durante sfide individuali e in coppia.

Nell’ultimo episodio, online da ieri martedì 28 maggio sul sito www.neituoipanni.findomestic.it, persino i vertici della società hanno voluto ringraziare personalmente i concorrenti e, infatti, solo dopo i saluti dell’Amministratore Delegato Chiaffredo Salomone e del Direttore Generale Laurent David, i tre giudici hanno decretato il vincitore.

Secondo Alessandro Benedetti, Gianluca Drudi e Silvia Vieri il migliore è stato Maurizio Covarelli, quarant’anni, di Perugia. Maurizio è responsabile marketing e commerciale in un’azienda della sua città, ama viaggiare, sperimentare e mettersi in gioco: una persona con le idee chiare fin dall’età di diciassette anni, quando è partito per un’avventura in Inghilterra dove ha imparato a fare lo chef.

In attesa dei vostri commenti sulla pagina Facebook di Findomestic Banca, noi di Leonardo.it abbiamo intervistato il vincitore in esclusiva: ecco cosa ci ha raccontato.

Leonardo.it: Maurizio, noi di Leonardo.it l’avevamo detto, ma tu ti aspettavi questa vittoria?

Maurizio: A volte la vittoria è solo l’epilogo di un avventura, assumendo la parola nel suo significato più ampio; di certo è sempre un piacere vincere e stavolta …“bravo io, bravo io”! In quest’avventura, però, tutti sono in qualche modo vincitori: sia Findomestic che ha infranto ed è andata oltre la barriera del normale rapporto con i clienti, aprendoci le sue porte ed il suo sapere, sia noi concorrenti perché abbiamo vissuto un’esperienza personale irripetibile.

Leonardo.it: Qual è stata la prova più difficile?

Maurizio: Di certo l’ultima, ma non l’ultima sfida al centro recupero crediti, ma la prova ultima dei saluti. Questa davvero è stata difficile, non mi aspettavo che in così poco tempo si potesse creare un rapporto tanto significativo quanto forte. L’arrivederci, e in qualche modo l’addio, è sempre duro da mandar giù.

Leonardo.it: Al momento dei saluti abbiamo visto la commozione di Antonella, che rapporto si è creato fra voi sei concorrenti?

Maurizio: Forse è riduttivo parlare del rapporto instaurato fra noi sei, perché l’esperienza è stata talmente coinvolgente che il turbinio di sensazioni, di stima e di affetto che si è creato tra tutti quanti non ha permesso di delineare bene il singolo rapporto. Di certo so che ognuno di noi ha dato e ricevuto qualcosa da non dimenticare.

Leonardo.it: Cosa non ti aspettavi di trovare in Findomestic e cosa ricorderai di questa esperienza?

Maurizio: Di certo mi aspettavo un mondo di numeri, semplici formule matematiche e sterili decisioni, invece ho trovato persone che si dedicano con forza e responsabilità al lavoro che fanno. Che ricorderò di questa esperienza? Più che ricordare un momento o una persona, spero di non dimenticare niente, tutto e tutti hanno contribuito a questa splendida esperienza.

Quella di Findomestic è stata sicuramente una iniziativa speciale, una novità sia nel mondo dei prodotti finanziari che dei reality: in attesa, chissà, di una seconda edizione di Nei tuoi panni potrete rivederne le puntate prossimamente su Class Tv.

Intanto Findomestic vi aspetta sul sito www.findomestic.it.

Publiredazionale