I magnifici 16 di Musicultura della XXIV edizione del Festival sono stati scelti. Ecco i loro nomi, la provenienza  ed i titoli della canzoni:

 1) FLEXUS - Carpi, Modena  -  Satelliti inversi

2) GIANLUCA MASSARONI – Voghera, Pavia   –  La lavanderia a gettoni

3) GABRIELE DORME POCO - Roma – Inchiostro simpatico

4) ILARIA PASTORE –Paullo Milano – Ora

5) SIMONE CICCONI – Macerata – Privè

6) WINSTON MCNAMARA – Ancona – La gabbia

7) CASSANDRA RAFFAELE – Vittoria , Ragusa – Le mie valigie

8) L’ARCANO PATAVINO – Termoli, Campobasso – Maichentò

9) DUCADOMBRA – Urbino – Verità e inferno

10) ROBERTA GIALLO – Senigallia  Cinque schiaffi e una carezza

11) ALESSIO ARENA - Napoli – Tutto quello che so dei satelliti di Urano

12 ALFREDO MARASTI – Ponte Buggianese, Pistoia – Monicelli

13 MARGHERITA VICARIO – Roma – Nota bene

14) OS ARGONAUTAS – Giovinazzo, Bari – Lo stivale

15) ALICE CLARINI - Roma – Meno di zero

16) MUTANTE – Muro Leccese, Lecce – In dono

Selezionati per mesi tra oltre mille proposte con l’ausilio di audizioni dal vivo, i finalisti del prestigioso concorso italiano si esibiranno in anteprima nazionale sabato 2 marzo, al Teatro Persiani di Recanati, in una serata condotta da Gianmaurizio Foderaro e Carlotta Tedeschi di Rai Radio 1 partner del Festival e che vedrà protagonista un padrino d’eccezione: Francesco Baccini.

Il Festival della Canzone Popolare e d’Autore, che da 24 anni garantisce uno spazio trasparente ai nuovi talenti e contribuisce al ricambio artistico-generazionale della canzone italiana di qualità, è pronto ad offrire alla nuova generazione di artisti una grande chance, come è già accaduto in passato con tante altre meritevoli promesse, come Simone Cristicchi, Pacifico, Gian Maria Testa, Povia, Amalia Gré, Mannarino, Erica Mou, Paolo Simoni, Renzo Rubino..

Accumunati da un’urgenza espressiva che mette in luce il fermento culturale di un’Italia tutt’altro che immobile, i 16 artisti – singoli o gruppi che siano – sono tutti autori di ciò che interpretano rappresentativi di un’Italia che scrive e canta perché ha qualcosa da dire.. “E bello premiare la qualità e il contenuto e non l’effimero” dichiara il Direttore Artistico di Musicultura Piero Cesanelli “ la creatività di questi giovani è forse la sola cosa che non conosce la crisi

Qualità, autenticità, assenza di sbarramenti di genere sono i criteri che hanno indirizzato la selezione, e insieme le caratteristiche fondamentali che hanno reso unico il Concorso nel panorama musicale italiano.

La successiva fase del concorso porterà alla selezione degli 8 vincitori che accederanno alle serate conclusive di Musicultura 2012 all’Arena Sferisterio di Macerata il 21, 22, 23 Giugno p.v. . Sei degli 8 vincitori saranno scelti a insindacabile giudizio del Comitato Artistico di Garanzia, formato da Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Max Gazzè, Giorgia, Maurizio Maggiani, Fiorella Mannoia, Dacia Maraini, Gino Paoli, Pau (Negrita), Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Michele Serra, Daniele Silvestri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Antonello Venditti e Lello Voce, i restanti 2 artisti in base alle preferenze del pubblico, che a partire dal prossimo mese di aprile potrà ascoltare e valutare le canzoni finaliste sulle frequenze di Rai Radio 1, la radio ufficiale di Musicultura festival, e sul WEB.