È appena arrivato in rete il nuovissimo singolo dei Muse tratto dal loro atteso settimo album in studio “Drones”. Il pezzo si chiama “Mercy” ed è un pezzo nel classico stile della rock band britannica, che rimanda in particolare dalle parti di loro successi del passato come “Bliss” e “Starlight”.

“Mercy” è la terza anticipazione tratta da “Drones”, il nuovo disco dei Muse in uscita il prossimo 5 giugno, dopo il primo assaggio fornito da “Psycho” e dal primo singolo ufficiale “Dead Inside”, di cui è stato anche rilasciato un affascinante video “danzereccio” di accompagnamento.

Riguardo al nuovo pezzo “Mercy”, il leader dei Muse Matthew Bellamy ha dichiarato: “La frase iniziale di “Mercy” è un riferimento al protagonista dell’album che si rende conto di aver perso qualcosa, di aver perso se stesso. È il momento in cui si rende conto che gli esseri umani sono stati sopraffatti dalle forze oscure che abbiamo presentato nella canzone “Psycho”.”

Le parole di Bellamy confermano quindi che “Drones” sarà un vero e proprio concept album, in cui le varie canzoni andranno a comporre un racconto unitario, dalla tematica fantascientifica, ma anche dai risvolti politici e di attualità.

Come spiega il cantante dei Muse, in “Drones” si parla del: “viaggio dell’essere umano dall’abbandono e dalla perdita di speranza, passando per l’indottrinamento del sistema a diventare un drone umano, fino alla fuga dai propri oppressori.

A livello musicale si preannuncia invece un ritorno a sonorità più rock e meno elettroniche, in linea con i primi album dei Muse. Al proposito, Matthew Bellamy rivela che questo: “È uno dei migliori album che abbiamo fatto, ed è una cosa che non ho potuto dire da un po’ di tempo”.

Ecco il lyric video con il testo della canzone, il nuovo singolo dei Muse “Mercy” tratto dal sempre più atteso e sempre più promettente “Drones”.