A due giorni dal decesso della figlia, l’attrice Carrie Fisher, muore anche Debbie Reynolds, star di “Cantando sotto la pioggia” nel 1952. La notizia della sua morte è stata data del figlio: la donna, forse colpita da un ictus, aveva 84 anni e se n’è andata per il dolore visto che, nelle ultime ore di vita, aveva detto di “voler stare vicino alla sua Carrie”.

Debbie Reynolds stroncata da un ictus

“Ora è con Carrie e noi abbiamo il cuore distrutto” ha detto il figlio di Debbie Reynolds, Todd Fisher, commentando la morte della madre al Cedars-Sinai Medical Center.

Chi era Debbie Reynolds

Debbie Reynolds, classe 1932, vinse il concorso di bellezza Miss Burbank ed esordì a 15 anni nel film “Vorrei sposare” ottenendo la grande popolarità nel 1952 nel musical “Cantando sotto la pioggia” di Stanley Donne. Nel 1957 la sua canzone “Tammy” raggiunse la prima posizione negli Stati Uniti per ben tre settimane. Nel 1964 venne nominata agli Academy Awards per la sua interpretazione nel musical “Voglio essere amata in un letto d’ottone”; poi ha fatto il suo esordio per il “Broadway Theatre” in un revival di “Irene” di Harry Tierney.

Debbie Reynolds è stata sposata dal 1955 al 1959 con il cantante Eddie Fisher dal quale ha avuto due figli, Carrie e Todd. La loro unione finì quando Fisher decise di sposare la sua migliore amica, Elizabeth Taylor.