La ricorderemo come una delle muse del maestro del Giallo Alfred Hitchcock. Se ne è andata l’attrice britannica Googie Withers, famosissima per l’interpretazione nel capolavoro del regista “La signora scompare”.

La Withers se n’è andata nella giornata di sabato scorso nella sua casa di Sydney alla veneranda età di 94 anni.

La bellissima attrice aveva esordito sul grande schermo all’età di diciotto anni con il film ”La ragazza nella folla” del regista Michael Powell, che nello stesso anno la diresse anche in ”Il test dell’amore” e poi in altri sei successive pellicole.

Fu però Hitchcock a donarle la fama fino ai nostri giorni scritturandola per il ruolo principale della giovane Blanche del suo capolavoro “La signora che scompare”, pellicola del 1938.

Un carriera fenomenale che l’ha portata nel tempo a lavorare con registi del calibro di Basil Dearden, Charles Crichton, Alberto Cavalcanti e Robert Hamer per la realizzazione del film ”Incubi notturni” dove ha interpretato la parte di Joan Cortland nel 1945.

Il film diretto dal maestro del brivido giallo è considerato dalla critica uno degli ultimi del periodo inglese, subito dopo Hitchcock si sarebbe infatti trasferito ad Hollywood.

Voleva che fosse il risultato delle sue ricerche fatte in tutti quegli anni e così fu.

Con la scomparsa della Withersse ne va un altro pezzettino di quel cinema d’altri tempi, che lentamente sbiadisce, ma solo nel tempo spazio reale: nelle nostre menti e sulle pagine della nostra storia certi colossi non moriranno mai.