Brutta sorpresa per Gianni Morandi: qualche giorno fa gli è stata recapitata direttamente a casa una multa per aver superato il limite di velocità sull’autostrada, che è pari a 130 chilometri orari. Nessun problema eclatante, quindi, in quanto basterà pagare la somma dovuta ma il caso è rimbalzato sul web diventando un evento di dominio pubblico.

Da qualche tempo, infatti, il cantante è diventato attivissimo su Facebook e, dopo l’accaduto, ha voluto condividere con i suoi fan la spiacevole esperienza ironizzandoci su. Cogliendo la palla al balzo Morandi ha, così, pubblicato il video della sua celebre canzone “Andavo a cento all’ora” commentando serenamente l’accaduto:

“22 luglio. Pochi giorni fa mi è arrivata una multa da pagare perché in autostrada ho superato il limite di velocità. Andavo poco oltre i 130 km all’ora…”.

Dopo questo post i followers di Gianni non potevano che scatenarsi tra battute e risatine virtuali, ma sono le risposte del cantante dal tono ironico e pacato che come sempre hanno fatto morir dal ridere tutto il popolo web confermando Morandi come vera star di Facebook:

“Alessio Giancotti: ‘Gianni secondo me ti è arrivata la multa perchè hai messo le mani fuori dal finestrino e hai bloccato il traffico. Un abbraccio’; Gianni Morandi: ‘Caro Alessio, per le mani ero in regola, avevo l’autorizzazione per i trasporti eccezionali. Un caro saluto’ “.

“Francesco Caprile: ‘Scusa Gianni, non puoi cantare che andavi a 100 km/h e poi oggi te ne vai a 130 o poco più…. un po di coerenza……’; Gianni Morandi: ‘Caro Francesco, i mezzi di locomozione che si usavano all’epoca di questa canzone erano diversi da quelli di oggi, era difficile che le bighe superassero i 100 all’ora. Un abbraccio’ “.

22 luglio. Pochi giorni fa mi è arrivata una multa da pagare perché in autostrada ho superato il limite di velocità.Andavo poco oltre i 130 km all'ora…

Posted by Gianni Morandi on Mercoledì 22 luglio 2015