Qualche ora fa sono state rivelate le nomination per i Grammy Awards 2013 che si terranno il prossimo 10 febbraio a Los Angeles.

Nella lista dei favoriti: i Fun, Mumfors & Sons, Jay-Z, Kanye West e Frank Ocean con sei possibilità a testa di poter vincere. Poche invece le sorprese e numerose invece le critiche generatesi nei giorni successivi. A partire dai grandi esclusi: Justin Bieber (foto by InfoPhoto), One Direction, PSY, Lady Gaga e tanti altri…

Il manager di Justin Bieber che ha voluto esprimere pubblicamente la propria indignazione con un commento molto diretto:

“Questa volta non userò sagge parole, niente scuse, semplicemente non sono affatto d’accordo. Il ragazzo –riferendosi a Justin Bieber –  se lo meritava. Giuria dei Grammy, avete buttato via un’occasione (…) Un album di grande successo, il sold out per il tour e il rispetto della gente. Questa volta meritava un riconoscimento e io non ho affatto cose positive da dire in merito a una scelta verso la quale non mi trovo d’accordo. A tutti coloro che hanno ricevuto una nomination, ve la siete meritata. Avete lavorato duro, proprio come penso però abbia fatto Justin”

Queste le dichiarazioni poco diplomatiche di Scooter Braun che, in seguito alle polemiche sul web dopo le sue osservazioni, ha voluto ribadire e spiegare di nuovo il suo pensiero: “Non ero impazzito, ho solo espresso la mia opinione. Ho visto un mucchio di conversazioni online e ho lasciato un commento. Non credo che ci sia nulla di sbagliato nelle altre nomination. Ho semplicemente ritenuto che Justin meritasse un riconoscimento”

Come Bieber, che non è stato nominato in alcuna categoria, anche PSY ha avuto la stessa sorte. Nonostante il suo video virale da record sia stato un successo mondiale, era forse troppo presto per essere Best New Artist.

Fuori dai giochi anche gli One Direction: la boyband del momento era data per scontata come Best New Artist e Best Pop Duo/Group Performance. E invece, le giovani band non piacciono molto e anche per loro nessuna candidatura.

Per Lady Gaga qualcuno sperava in un riconoscimento nella sezione pop e Dance, soprattutto dopo l’uscita della sua “Marry The Night”, azzeccatissima in questo periodo, ma non è stato così.

Snobbati anche Christina Aguilera e Usher e i Little Monsters.

E voi cosa ne pensate? Lasciate il vostro parere nei commenti qui sotto.