Si chiama Benny Winfield Jr, in arte Mr Pimp Good Game, e si è autoproclamato re degli autoscatti. Con più di 114.000 followers su Instagram, il suo profilo è un vero e proprio album fotografico di autoscatti: più di 200 immagini, pressoché identiche, che immortalano il viso sorridente, i denti bianchissimi e la testa calva dell’uomo di 37 anni, di Houston, che ha fatto impazzire il web.

PImp

Spesso si leggono stati di Facebook e Twitter contro le manie di protagonismo ed esibizionismo di giovani ragazzi (e non solo) che si ritraggono in foto autoscattate con i propri smartphone, a volte nei posti più improbabili della casa: il bagno, solitamente, è il luogo più ambito dai teenagers che, oltre a loro stessi, mostrano agli utenti dei social network anche la scenografia del loro set fotografico (i prodotti per il corpo che sono soliti usare, la rubinetteria, fino ad arrivare ai sanitari).

Nonostante la valanga di critiche che vengono mosse sul web, Mr Pimp Good Game ritiene che quello dell’autoscatto sia uno strumento validissimo e ci crede a tal punto da averne fondato addirittura un vero e proprio movimento. Sulla sua pagina di Instagram, infatti, descrive sé stesso come Leader of the selfie movement.

Vi lasciamo con una galleria fotografica di sue immagini. Forse la troverete un po’ monotona, ma è proprio questa la forza del fenomeno virale di Mr Pimo Goodgame.