Parte il prossimo 9 settembre nel cuore di Milano la sedicesima Mostra del Cinema di Milano organizzata dall’associazione culturale Aprile in collaborazione con l’amministrazione comunale.

La Mostra durerà dieci giorni in cui oltre alla proiezione dei film è previsto l’intervento di esperti su tematiche di interesse generale sulla settima arte.

In questa edizione la novità più importante è quella relativa al cambio di direzione: dopo Beniamino Saibene e Lorenzo Castellini, a capo del MFF per 15 anni, vedremo alla gestione della sedicesima edizione del festival Alessandro Beretta e Vincenzo Rossini, che diventano così più giovani direttori del panorama italiano delle kermesse cinematografiche.

Le sedi della manifestazione saranno il Teatro Strehler e il sagrato antistante, il Teatro Studio, il Teatro dal Verme, il Parco Sempione, l’Acquario Civico e la Casa dei Registi.

Accanto alle due categorie principali in concorso, lungometraggi e cortometraggi, la programmazione prevede alcuni premi speciali: Premio Aprile, Premio del Pubblico, Premio Focus Animazione, Premio dello staff e dei collaboratori e Premio della giuria degli studenti.

Parallelamente alle categorie principali verranno presentate anche le Sezioni fuori concorso, con opere originali attente alle tematiche sociali.

A questa categoria appartengono la rassegna di documentari e la retrospettiva dedicata a Jonathan Demme.