È morto Bob Anderson, lo stuntman che prese parte a numerose pellicole hollywoodiane e che viene ricordato soprattutto per la sua partecipazione a Guerre Stellari, soprattutto per la storica sequenza nella quale il perfido Dart Fener sguainò la spada laser per affrontare Obi-Wan Kenobi.

Sotto il plumbeo costume di Anakin Skywalker, infatti, si celava lo stunt, per dettare i movimenti più nobili dell’arte della scherma alla sua lama di laser rosso.

Bob Anderson, scomparso a 89 anni, fu anche il maestro di spada a cui va il merito, non solo di aver addestrato gli attori della saga “Il signore degli anelli” , ma anche di aver assegnato uno stile di duello differente alle “razze” che si sono affrontate nella trasposizione cinematografica dell’opera fantasy.

Anderson prese parte a numerose lavorazioni filmiche, per lo più a tema storico o attinenti al genere dell’azione ma in un periodo ancora precedente, lo stunt scomparso recentemente nella capitale britannica, rappresentò l’Inghilterra alle Olimpiadi del “52 e divenne campione.

Definito anche «lo spadaccino di Hollywood» fu impegnato anche su numerosi set di 007 e Zorro, come nel successo più recente del primo film “I Pirati dei Caraibi”.

Secondo il parere dell’autore Daniel McNicoll, l’apporto di Anderson al settore cinematografico fu tale che lo stesso McNicoll l’ha voluto elogiare nel suo film-documentario «Reclaming the blade».