Maurice White, fondatore e leader degli Earth, Wind & Fire, è morto nella sua casa di Los Angeles all’ età di 74 anni. A dare il triste annuncio è il fratello Verdine White, anche lui membro della band. White si è spento “in pace, nel sonno, la notte scorsa” ha riferito nel comunicato. “Il mondo ha perso un altro grande musicista, una leggenda – ha scritto il fratello Verdine sulla pagina Facebook degli Earth, Wind & Fire. – La nostra famiglia chiede che venga rispettata la sua privacy mentre cominciamo una transizione che sarà molto difficile e cambierà le nostre vite. Grazie per le vostre preghiere“.

Maurice White era affetto dal morbo di Parkinson dal 1992, ma negli ultimi mesi le sue condizioni di salute erano rapidamente peggiorate. Gli Earth, Wind & Fire, band da lui formata sul finire degli anni ’60, a Chicago, hanno venduto negli anni oltre 90 milioni di dischi, ricevendo 20 nomination ai Grammy Awards, gli Oscar della musica. Nel 2000 sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame e a loro è dedicata una stella sulla celebre Hollywood Walk of Fame. Tra le hit di maggiore successo ricordiamo “Shining Star”, “September”, “Got to Get you into My Life” (cover dei Beatles), “Let’ s Groove” e “Boogie Wonderland”.

A causa della malattia, Maurice White era lontano dalle scene ormai dal 1994. Nel 2006 aveva tuttavia collaborato allo spettacolo teatrale “Hot Feet”, la cui colonna sonora comprendeva numerosi brani degli Earth, Wind & Fire. Il suo ultimo progetto, “Interpretations: celebrating the music of Earth, Wind & Fire”, risale al 2007. Durante la sua vita, il celebre cantante statunitense ha inoltre prodotto numerosi artisti famosi, tra cui Barbra Streisand, The Emotions, Ramsey Lewis, Jennifer Holliday, The Tubes, Deniece Williams, e Neil Diamond.

Gli Earth, Wind & Fire riceveranno quest’ anno un premio onorario Grammy alla carriera.