Una doppia tragedia famigliare in pochissimi giorni è difficile da sostenere sia emotivamente che fisicamente e così gli altri due fratelli di Mango hanno avuto un malore. A darne notizia il quotidiano della Basilicata, secondo il quale Michele e Armando, gli altri due fratelli del cantante morto lo scorso 7 dicembre a causa di un infarto durante un concerto, si erano recati in ospedale per far visita al fratello maggiore, Giovanni, morto ieri mattina per un malore. I due però ignoravano il fatto che il fratello fosse deceduto e appena appresa la notizia si sono sentiti male e sono stati ricoverati.

“Una forte emozione, come la morte di un fratello, mette alla prova il cuore al punto che in alcuni casi si parla proprio di sindrome del crepacuore -commenta il dottor Antonio Rebuzzi, docente di cardiologia alla Cattolica di Roma- La sindrome del crepacuore colpisce soprattutto le donne, assomiglia molto ad un infarto anche se i sintomi sono meno forti inoltre non è infrequente che un’emozione forte come un lutto scateni qualche patologia cardiaca, come un infarto o un’aritmia maligna”.

Non è esclusa neanche la familiarità di una qualche malattia: “Potrebbe esserci una malattia cardiaca familiare, che quindi avevano entrambi oppure i due fratelli condividevano gli stessi fattori di rischio, dallo stile di vita al diabete. In entrambi i casi la produzione di adrenalina che si ha quando c’è una forte emozione potrebbe aver fatto da detonatore per l’evento che ha portato alla morte”.