Il prossimo 16 maggio partirà la consueta kermesse cinematografica francese a Cannes (che si svolgerà fino al 27) e quest’anno è stato scelto il regista italiano Nanni Moretti per presenziare la giuria.Moretti dieci anni fa vinse la Palma D’oro per il film “La stanza del figlio” ma il suo legame con la Croisette è stato cementato anche dalle successive partecipazioni, visto che furono proiettati negli anni seguenti anche “Lezioni di cinema”, “Il Caimano” e “Habemus Papam”.

Moretti ha risposto con entusiasmo alla proposta che gli è stata rivolta dagli organizzatori del Festival del Cinema di Cannes, dichiarando

È una gioia, un onore e una grande responsabilità presiedere la giuria del festival cinematografico più prestigioso del mondo, che si svolge in un Paese che ha sempre considerato il cinema con attenzione e rispetto. Come regista sono sempre stato emozionato nel partecipare con i miei film a Cannes. Come spettatore, ho la stessa curiosità di quando ero giovane ed è dunque con mio grande privilegio che intraprendo questo viaggio nel cinema mondiale contemporaneo.

Il delegato della kermesse francese ha poi commentato

Moretti è uno degli autori più importanti del mio personale Pantheon.

A 58 anni l’autore romano viene riconosciuto dall’intellighenzia d’oltralpe dopo Robert De Niro, Tim Burton e Sean Penn.