Si è spenta a 59 anni, in seguito ad una lunga malattia, l’attrice Monica Scattini. Nata a Roma, e figlia del regista Luigi, la Scattini ha diviso la sua carriera tra cinema e televisione, privilegiando sempre il mondo della commedia.

Per il mondo del cinema Monica Scattini ha lavorato con grandissimi registi, primi fra tutti Ettore Scola (ne La famiglia) e Mario Monicelli (indimenticabile in Parenti serpenti). Nel 1983 ha vinto il Nastro d’Argento come migliore attrice per il ruolo in Tolgo il disturbo di Stefania Casini e Francesca Marciano mentre nel 1994 ha vinto il David di Donatello come migliore attrice non protagonista per Maniaci sentimentali, il film diretto da Simona Izzo, per l’occasione passata anche dietro la macchina da presa. Fra le pellicole in cui è comparsa Monica Scattini vi sono anche alcuni cinepanettoni dei fratelli Vanzina.

Per quanto riguarda invece il mondo della televisione, Monica Scattini ha fatto parte della trasmissione satirica La tv delle ragazze, con Serena Dandini e al suo attivo vi sono anche alcune fiction, come Lo zio d’America, Un ciclone in famiglia ed Elisa di Rivombrosa.

Per molti anni è stata la compagna dell’attore Roberto Brunetti, noto come Er Patata, che ha poi abbandonato il mondo del cinema per dedicarsi ad altre attività.

Foto: InfoPhoto