Nausicaä della Valle del vento, il secondo lungometraggio diretto dal Maestro giapponese Hayao Miyazaki arriverà nelle sale cinematografiche italiane, ad oltre trent’anni dalla sua uscita ufficiale (avvenuta nel 1984). I fans e gli appassionati potranno vederlo nei giorni che vanno dal 5 al 7 ottobre prossimo.

Miyazaki lo diresse cinque anni dopo Lupin III – Il Castello di Cagliostro: Nausicaä della Valle del vento fu un successo talmente strepitoso, a livello internazionale, da consentire al Maestro di trovare i fondi per dare vita al suo Studio Ghibli. La storia è tratta dall’omonimo manga creato dallo stesso Miyazaki: una giovane principessa combatte per sopravvivere in un mondo che è stato distrutto dall’uomo, a causa della sua avidità e a causa di tutti i disastri ecologici che ha provocato. Si tratta di un anime storico anche perché fu il primo in cui il Maestro Miyazaki collaborò con Joe Hisaishi, che successivamente si occuperà della colonna sonora della maggior parte dei suoi lavori.

Proprio per via dell’attenzione all’ambiente e all’ecologia, il Wwf decise di patrocinare l’uscita del lungometraggio. Ma l’opera di Miyazako, nonostante i trent’anni dall’uscita, continua ad essere molto amata e assai popolare, tanto da resistere, da ormai lungo tempo, in cima alle classifiche dei lungometraggi più apprezzati di sempre. Nel 1984 Nausicaä della Valle del vento portò a casa anche l’Anime Grand Prix, assegnato dalla rivista Animage.

Nausicaä della Valle del vento non è però un inedito nel nostro Paese: pur non essendo mai stato proiettato nelle sale cinematografiche, fu mandato in onda dalla Rai nel 1987 mentre nel 2010, al Festival di Roma, ne fu presentata una versione originale sottotitolata.