Un ragazzo di 21 anni è stato trovato morto nella piscina della villa di Beverly Hills di proprietà di Demi Moore. Al momento c’è ancora grande mistero riguardo a chi fosse a cosa gli sia capitato e gli investigatori stanno cercando di far luce sulla vicenda.

Sembra la trama di un film thriller di cui potrebbe essere tra gli interpreti e invece è successo veramente. Protagonista di questo giallo, suo malgrado, è Demi Moore, che al momento dell’accaduto non era presente a Los Angeles. Mistero invece riguardo alla possibile presenza delle figlie dell’attrice quando il giovane ha perso la vita.

L’inchiesta della polizia di Los Angeles è attualmente in corso. Da quanto è emerso dalle prime ricostruzioni della misteriosa morte, il giovane uomo, di cui non è stato comunicato il nome, è un ragazzo di 21 anni che non sapeva nuotare ed è annegato dopo essere scivolato dentro la piscina della villa di Demi Moore.

L’attrice ha dichiarato: “Sono completamente scioccata. Ero fuori dal Paese con le mie figlie per una festa di compleanno quando mi hanno comunicato la terribile notizia. La perdita di un figlio è una tragedia inimmaginabile e il mio cuore è con la famiglia e i cari di questo giovane”.

Stando a quanto dichiarato da un sergente di polizia che ha parlato con il Los Angeles Time: “Da quello che ho capito sarebbe un membro dello staff”, ma l’indiscrezione attualmente non sarebbe ancora stata confermata.

La fatalità è capitata mentre Demi Moore non era presente in città. Sembra però che nella sua villa qualcuno abbia dato un party. Resta un mistero su chi l’abbia fatto. Pare che anche le figlie dell’attrice, Rumer, Scout e Tallulah non fossero presenti nella dimora e si trovassero a New York. Un fatto che però sarebbe smentito da una fonte vicina alla famiglia di Demi Moore. Secondo quanto riferito dal sito di gossip Tmz, pare infatti che le figlie della star hollywoodiana facessero “feste ogni giorno, giorno e notte” e sembra proprio intorno alla piscina in cui è avvenuto il drammatico incidente. Il giallo resta quindi aperto.