L’ultimo episodio di “Mission Impossible” uscito nelle sale cinematografiche di tutto il mondo ha già incassato cifre da capogiro, svettando in testa alle classifiche e sottolineando che il produttore ed attore della pellicola, Tom Cruise, è finalmente tornato a godere dell’apprezzamento pieno e partecipato del suo pubblico.

Nel precedente quinquennio, infatti, per la star di Hollywood era stato avvertito un calo di popolarità, circostanza che in oltre tre decenni non aveva mai neppure sfiorato l’immagine del protagonista, ormai quasi cinquantenne, del film “Top gun”, diventato di culto per più di una generazione.

Sarà stata la separazione con Nicole Kidman dopo dieci anni di matrimonio, oppure i pettegolezzi secondo i quali la sua seconda unione con la giovane collega Katie Holmes sia stata dettata dalla necessità di Tom cruise di rinnovare la sua immagine, o il fatto di educare la figlioletta Suri senza eccessivo rigore, visto che già a sei anni viene paparazzata in abiti griffati e calzando scarpe col tacco basso.

Ma dopo una ragionatissima campagna pubblicitaria per il lancio dell’ultimo Mission Impossible, operata su scala mondiale, dai Paesi occidentali a quelli asiatici, Tom Cruise torna sulla breccia, produttori e distributori fanno a gara per lui ed il suo sorriso a trentadue denti torna a brillare.