Miss Italia sempre più nel polverone mediatico. La vincitrice della competizione di bellezza Alice Sabatini è attualmente parecchio discussa e criticata, oltre che presa in giro, sui social network, per via della sua affermazione sulla Seconda Guerra Mondiale. Non è però finita qui.

Striscia la notizia ha infatti avanzato l’ipotesi che la votazione di Miss Italia 2015 possa essere stata truccata. Tutto è cominciato con la segnalazione di una concorrente, Federica De Lucia. La ragazza ha segnalato al tg satirico condotto quest’anno da Michelle Hunziker insieme alla novità Maria De Filippi l’assegnazione di una fascia sponsorizzata da un’azienda di automobili.

Secondo la segnalazione della spettattrice, i voti in rete venivano aumentati in maniera esponenziale, ma solo per alcune delle concorrenti di Miss Italia 2015. Seguendo sempre queste indiscrezioni, alcune delle ragazze che hanno partecipato alla manifestazione sarebbero state contattate tramite Facebook per avere un maggior numero di voti, con dei costi tra i mille e i 15 mila euro.

Delle accuse che sono state lanciate nel servizio di Stricia degli inviati Moreno Morello e Luca Abete da una delle concorrenti. L’aspirante Miss Italia Federica De Lucia ha dichiarato: “Ci siamo accorti che la classifica improvvisamente riusciva a ribaltarsi. Delle ragazze che erano in basso e avevano pochissimi voti riuscivano nel giro di qualche ora a raccogliere migliaia e migliaia di voti. Io e altre miss siamo state avvicinate da alcune persone mediante Facebook. Ci promettevano una risalita in classifica in cambio di pacchetti di voti da comprare”.

Un sistema di compravendita che, nel caso venisse provato, metterebbe in discussione il sistema di votazione online. Dietro alla modifica a piacimento dei voti in rete ci sarebbe un gruppo di hacker. A questo punto potrebbe risultare un problema anche per la nuova edizione del Grande Fratello, che prenderà il via domani giovedì 25 settembre, e che si baserà su un analogo sistema di voto in rete. La vittoria di Alice Sabatini non è comunque stata messa in discussione da Striscia la notizia.