Francesca Testasecca è stata Miss Italia nel 2010 e oggi è tornata a far parlare di sé per un’intervista rilasciata al settimanale Nuovo, in cui ha raccontato il suo personale calvario con la chirurgia estetica, dichiarandosi, a posteriori, contraria ad essa.

L’ex Miss Italia ha iniziato il suo racconto parlando della prima operazione che ha dovuto affrontare: “Avevo ridotto il mio seno di due taglie, ma una l’ho recuperata perché dopo pochi mesi il mio seno è ricresciuto. A causa di una disfunzione avevo dovuto seguire una pesante cura a base di ormoni che mi aveva portato a gonfiarmi parecchio e a perdere la linea. Da qui la necessità di ricorrere al bisturi“.

Per lei questa esperienza è stata un modo per maturare la convinzione che bisognerebbe accettarsi così come si è. Lo afferma anche in una sorta di appello che lancia a chi la legge: “Imparate ad accettarvi per quello che siete. Non sono favorevole alla chirurgia estetica a tutti i costi. Dopo la mia disavventura ho imparato ad accettarmi. E ciò che mi sento di dire alle ragazze è che la salute è l’univa cosa che conta davvero“.

La ex Miss Italia ha infine rivelato di come le curve e l’essere formosa non siano mai stati un problema per lei, sin dalla più tenera età: “Da ragazzina per me le curve erano un problema. Sono cresciuta molto in fretta rispetto alle compagne di classe ed è stata una sofferenza, visto che a 12 anni avevo già le mie curve e mi sentivo diversa da tutte le altre. Questo mi ha creato non poche difficoltà nei rapporti con le ragazze, dato che loro mi invidiavano, mentre naturalmente ero facilitata a fare amicizia con i maschi“.