Miss Italia ha le sue curvy e le vincitrici sono state scelte nel web attraverso un concorso nel sito ufficiale, le tre ragazze accedono direttamente alle Prefinali nazionali che iniziano il primo settembre a Jesolo.

Sono Vincenza, Giulia e Veridiana le ragazze che hanno vinto tra le 11 selezionate al casting esclusivo per curvy a Roma dove ha partecipato come giurata anche Elisa D’Ospina modella curvy internazionale.

Vincenza Botti, 20 anni, ultima di quattro sorelle, è ragioniera e lavora nell’attività commerciale del padre. “Essere curvy – dice scherzando – vuol dire mangiare la pasta senza sentirsi in colpa. Vorrei portare per una volta l’asticella della bellezza fino alla taglia 46”.

Giulia Accardi, 23 anni, lavora come modella. Ama la recitazione e guarda al giornalismo e alla fotografia. “Curvy – secondo Giulia – vuol dire star bene con il proprio corpo e accettare le forme generose che la natura ci ha donato”.

Verdiana Vitti, 23 anni, è nata a Napoli e, come detto, abita a Cavallino, in provincia di Lecce. Studia Economia all’Università La Sapienza di Roma e sta per conseguire la laurea triennale “Sono proprio le forme – spiega – a differenziarci e a darci personalità”.

Le ragazze ora parteciperanno alle Prefinali nazionali dove una Commissione Tecnica nelle giornate del 2, 3 e 4 settembre sceglierà, tra 210 miss, le 33 finaliste che parteciperanno alla finale del 20 settembre a Jesolo e in diretta su La7  con la conduzione di Simona Ventura.

La Commissione Tecnica di Miss Italia 2015 è presieduta da Enrico Lucherini, il più famoso addetto stampa del Cinema italiano che racconta: “Cerco la nuova Lucia Bosè, una ragazza bella ed elegante che abbia la passione del Cinema.  Le ragazze devono essere  ‘nuove’, originali, diverse. Miss Italia è il simbolo della bellezza e dell’eleganza, lontana mille miglia  dalla volgarità; lo dico in senso generale. Il concorso è così legato al Cinema che è normale fare provini e trovare le nuove attrici. Spero di tutto cuore di imbattermi nella futura Bosè”. Lucherini non è nuovo a questo ruolo e nel 2008 scoprì Miriam Leone: “E’ la dimostrazione che Miss Italia offre queste grandi occasioni: la Leone fu una rivelazione e dimostrò le sue doti proprio in quel provino”.

Vice presidente è  un altro nome noto, l’autrice televisiva Irene Ghergo, celebre per una lunga serie di programmi di successo (“Pronto Raffaella”, “Non è la Rai”, quattro edizioni di “Domenica In”, “Markette” di Piero Chiambretti), il ruolo di selezionare le candidate al titolo di Miss Italia 2015 è poi affidato a Salvo Filetti, Hair designer e Direttore creativo di Compagnia della Bellezza, partner di Miss Italia per la cura dei capelli delle ragazze;   la giornalista Elvia Grazi, direttrice di vari settimanali ed autrice del libro “Lasciami contare le stelle”, ai primi posti nelle classifiche delle vendite; l’attore e regista Marco Marciani; la fotografa di moda ed ex finalista di Miss Italia Manuela Kalì. 

Miss Italia è pronta a incoronare anche per il 2015 la sua reginetta… e se questa volta fosse curvy ?