Miss mie care miss come diceva Totò, Miss Italia con la sua 75esima edizione del concorso di bellezza più importante d’Italia ha avuto una finale in diretta da Jesolo degna della storia del concorso. La nuova regina di bellezza per l’anno 2014 è Clarissa Marchese

Simona Ventura è partita un po’ ansiogena ma nel corso della serata si è rilassata e ha saputo mantenere un ritmo veloce alla liturgia del “Miss italia continua/finisce” con una professionalità che negli ultimi tempi mancava alla kermesse.

La giuria è stata efficace, il parrucchino di Sandro Mayer è per me una garanzia e personaggio rivelazione è stato sicuramente Emis Killa che ha saputo relazionarsi con le Miss in modo moderno ma allo stesso tempo ha fatto raccontare delle storie di vita vissuta alle partecipanti.

Rosaria Arpea viene eliminata alla prima fase di voto ma riceve da Simona i complimenti per il valore aggiunto che ha dato al concorso ma lei non sembra aver preso bene la cosa che vince la fascia di Miss Elaganza.

Le Miss Curvy, fortemente sostenute dalla nostra Elisa D’Ospina, si sono contraddistinte per spigliatezza e simpatia diventando le preferite di Killa anche se non arrivano ai quarti di finale.

Il meccanismo del talent è stato poco sviluppato lasciando le più canoniche esibizioni come sfilate, che hanno assunto visto una ammodernamento in pieno stile Luca Tommasini, e piccoli interventi parlati delle miss.

L’apparizione di Patrizia Mirigliani c’è stata solo dopo le 22.40 cosa che sconvolge la liturgia degli eventi ma SuperSimo ha saputo valorizzare la padrona di casa.

Francesco Sarcina accompagna le ragazze nella sfilata in abito da sposa, subito dopo momento cult: Mayer e Killa ballano insieme Marcanà.

In finale l’esibizione di Chiara in attesa di scoprire chi potrà mettere la corona tra le finaliste la N.3 – GIULIA SALEMI, la N.16 – CLAUDIA FILIPPONI, la N.9 – SARA NERVO e la N.23 CLARISSA MARCHESE. La giuria salva la N.19 SARA BATTISTI.