Simona Ventura si è presentata carica per condurre la finale di Miss Italia 2014 e durante la conferenza stampa di presentazione ha raccontato come si è avvicinata al progetto:

“Miss Italia è una scelta rischiosa, ma ho accettato di condurla perché, come sempre, ho seguito l’istinto e la passione. Sempre il cuore mi ha detto che come giudice di X-Factor, ad esempio, avevo già dato tutta me stessa e che dovevo sperimentarmi in qualcosa di nuovo, in un cambio di mentalità: Miss Italia risponde a questa necessità – ha dichiarato Simona Ventura -. Per questo le 24 finaliste sono ragazze non solo belle, ma smart, che mi aiuteranno a fare il programma: in una parola, ‘sveglie’. Tutte hanno una storia ed un esempio da condividere con gli spettatori, proprio come Alena Seredova, che in un momento doloroso come è la separazione – e per di più pubblica -, ha insegnato qualcosa a tutti in noi in fatto di dignità. Con La7 è un ritorno a casa – ha concluso Simona-: ho iniziato la mia carriera qui, quando la rete era ‘Telemontecarlo’ e conducevo programmi sportivi. Spero di realizzare un programma che renda orgogliosi tutti: cerchiamo di coniugare la tradizione con un nuovo modo di fate televisione”.

Riuscirà SuperSimo a raggiungere l’obbiettivo del 10% di share come desidera il presidente Cairo? Spero solo, ma ne sono certo, che lo spettacolo mi faccia dimenticare la scorsa edizione dove pure la giuria in diretta televisiva commentava su twitter la noia del programma che ha portato all’incoronazione di Giulia Arena.

Foto: Simona Ventura Facebook Page