L’organizzatrice di Miss Italia Patrizia Mirigliani ha ammesso direttamente alle Prefinali nazionali del concorso, con il titolo di “Miss Coraggio 2014”, Rosaria Aprea, la ragazza di Macerata Campania (Na) ferita gravemente dall’ex compagno che è già stata protagonista di un servizio di Lucignolo.

La promozione, che avviene in base all’art.16 del regolamento , consente a Rosaria di sospendere le selezioni iniziate una settimana fa. La decisione della patron del concorso è stata presa, come è scritto in una lettera da lei stessa consegnata a Rosaria, “ in considerazione della vicenda da lei vissuta, della sofferenza sopportata e del coraggio dimostrato che l’hanno fatta assurgere a figura simbolo del tragico fenomeno della violenza della quale, al giorno d’oggi, sono purtroppo vittima tante donne”.

Il riconoscimento è in linea con l’impegno che il concorso sta portando avanti contro la piaga dello stalking che colpisce in modo particolare le donne, mediante adesione all’iniziativa messa in moto con l’istituzione di uno “sportello” (a cui può rivolgersi chiunque si trovi vittima di condotte persecutorie.

Il titolo di Miss Coraggio è stato assegnato in precedenza a Miss Italia soltanto una volta, nel 1991, ad una ragazza di Mazzarino (CL), Pina Siracusa, violentata da un gruppo di giovani da lei poi denunciati.

Aspettiamo Rosaria alla finalissima da Jesolo condotta da Simona Ventura e in onda su La7.