Sei esperti di bellezza, di casting, di cinema e di televisione hanno il compito in tre giornate di lavoro di ridurre a 60 il numero delle 191 prefinaliste nazionali di Miss Italia in arrivo a Jesolo; la valutazione delle miss inizierà martedì e nel pomeriggio di giovedì’, sul sito ufficiale del concorso, saranno resi noti i nomi delle ragazze promosse al turno successivo. Le escluse saranno, quindi, 131.

La commissione tecnica è presieduta da Mirka Viola, ex miss Italia “per un giorno”, per una vicenda rimasta famosa (era sposata e mamma, in contrasto con il regolamento), regista, considerata un nuovo talento del cinema italiano (“L’amore fa male” e il recente “Cam girl”). E’ composta da Roberto Bigherati, direttore di casting e fondatore del portale RBcasting.com (Magazine e Database di Attori) nel quale sono presenti numerose celebrità italiane ed internazionali;

da Elisa D’Ospina, top model a livello internazionale delle Forme Morbide che fa combaciare la passione per le passerelle con l’impegno nella lotta contro i disturbi del comportamento alimentare.

E poi da Tania Zamparo, ex Miss Italia, giornalista e conduttrice tv; da Daniele Orazi, specializzato in management artistico, membro dell’Accademia del Cinema Italiano David di Donatello dal 2007 e uno dei soci fondatori del Consorzio Officine Artistiche. Nel gruppo ristretto di esperti spicca anche il nome di Giuseppe Zeno, l’attore di televisione e di teatro che ha conquistato il pubblico con la sua spiccata professionalità ed anche con la sua tempra di uomo mediterraneo dai capelli scuri e dagli occhi profondi. I ruoli televisivi che gli sono stati affidati sono stati tutti di primo piano, compresi i primi: “Incantesimo 5″ e “Incantesimo 6″. Tanti i ruoli ricoperti in varie fiction: quello del pugile Armando in “Un posto al sole”, Tony Amitrano in “Gente di mare 2”, Salvatore in “Assunta Spina”.