Netflix ha pubblicato il primo teaser trailer di Mindhunter, la sua nuova serie tv basata su un celeberrimo libro pubblicato vent’anni fa, ovvero Mind Hunter: Inside FBI’s Elite Serial Crime Unit, scritto da John Douglas e Mark Olshanker.

Il primo è tra i massimi esperti americani nella disciplina della profilazione criminale dei serial killer che tante volte è stata protagonista di pellicole thriller.

Il nuovo prodotto originale della piattaforma di streaming è ambientato nel 1979 e vede protagonisti due agenti dell’FBI alle prese con le interviste di vari serial killer, nella speranza che i colloqui possano portarli a risolvere gli efferati omicidi di cui sono incaricati.

Una trama che si avvicina molto da vicino alla serie tv e ai film con protagonisti Hannibal Lecter, per quanto in questo caso l’atmosfera sembri essere maggiormente realistica e l’introspezione psicologica paia farla da padrona.

David Fincher, che territori del genere li ha già coperti sia in Se7en che in Zodiac (e in parte anche in Gone Girl), è insieme a Charlize Theron il produttore esecutivo di una serie che si preannuncia particolarmente oscura e disturbante.

Alla regia dei 10 episodi della serie, oltre allo stesso Fincher, troviamo anche cineasti piuttosto famosi quali Asif Kapadia (Senna e Amy), Tobais Lindholm (A War), ed Andrew Douglas (The Amityville Horror).

Il cast di Mindhunter, che debutterà su Netflix a ottobre, è composto da Jonathan Groff (visto in Looking), Holt McCallanay (tra gli attori di Fight Club), Anna Torv (una delle protagoniste di Fringe) e Hannah Gross.