Qualcuno salvi Miley Cyrus, e di conseguenza salvi anche noi, dalle centinaia di foto che sta pubblicando su Instagram. La cantante americana, in pausa dal suo Bangerz Tour, probabilmente si annoia, quasi sicuramente soffre per la momentanea assenza dal palco, non si sente al centro dell’attenzione, non sa che fare nella vita di tutti i giorni e allora trascorre il tempo incollata ai social, da cui probabilmente non riesce più a staccarsi.

Se date un’occhiata all’account Instagram di Miley, vi renderete conto che non c’è davvero nulla di divertente nelle decine e decine di foto pubblicate a raffica negli ultimi giorni. Le immagini postate a manetta sembrano quasi il frutto di un attacco isterico, di un bisogno assoluto di essere al centro del mondo e di attirare l’attenzione in qualunque modo, anche pubblicando cose apparentemente (e di certo) senza senso. Miley potrebbe impiegare in modo più saggio e proficuo il tempo libero a sua disposizione e invece no, lo trascorre a scattare e a scattarsi foto, in preda alla noia, quasi che non riesca a concepire il distacco dai social network.

Purtroppo uno dei lati negativi dei social è proprio questo: creano dipendenza, soprattutto in chi è abituato come Miley ad essere sempre al centro dell’attenzione di tutti, in coloro che sono profondamente narcisisti e in tutti coloro che preferiscono vivere la vita attraverso il filtro di un monitor. E una volta entrati nel circuito diventa assai difficile liberarsene: la realtà dei social sostituisce la realtà della vita reale, perché i social ci ammaliano, si presentano come il paese dei balocchi, ci permettono di essere ciò che vogliamo e di spiare chi desideriamo. Chi più chi meno siamo tutti malati, tutti social addicted, anche coloro che fingono di non interessarsene. Ammettiamolo e passa la paura.

(photo credit: @mileycyrus on Instagram)