Al via il 12 settembre nella città meneghina il Milano FilmFestival, rassegna cinematografica dedicata alle produzioni indie di prossima uscita, che si protrarrà fino al 23 di questo mese. L’evento si terrà al Teatro Strehler, come di consueto.

Dodici giorni di film, incontri con ospiti illustri e registi internazionali, contorni di musica e cultura. Il Milano FilmFestival punta a diffondere sempre di più il cinema indipendente in città, al punto da toccarne altri punti dai quali promuovere la settima arte: parliamo del Teatro studio, di Parco Sempione, dell’Auditorium di San Fedele, del Teatro Anteo, dello spazio Oberdan, nonché del cinema Ariosto, di Palestrina e del Rosetum, fino ad arrivare alla Cascina Cuccagna.

Una vera e propria mappa del cinema in città, dunque, è quello che ci voleva per questa kermesse, giunta alla 17esima edizione e promossa da Esterni.

Il film in concorso saranno dodici e sono stati scelti tra oltre 900 titoli di opere prime e seconde di registi provenienti da tutte le parti del mondo. Varia anche il genere: dalla commedia ai film a luci rosse, fino ai docufilm costruiti con le fotografie di un viaggio.

Come ogni anno, poi, ampio spazio sarà dedicato al concorso inerente i cortometraggi, dedicato i talenti under 40. Per questo evento nell’evento sono stati scelti 46 titoli, selezionati tra i 2000 giunti all’indirizzo degli organizzatori.

Anche quest’anno, in conclusione, la direzione artistica è affidata ai giovanissimi Vincenzo Rossini e Luca Beretta.