Ve la ricorderete nelle scene più controverse del film premio oscar ‘Il cigno nero’, che è valso la statuetta alla protagonista Natalie Portman.

Parliamo di Mila Kunis, l’attrice ucraina di 27 anni che ha recitato nella parte della antagonista di Portman.

L’attrice in un’intervista rilasciata a Glamour Uk racconta di come ha dovuto perdere oltre 9 chili per interpretare la parte affidatale da Darren Aronofsky, un’impresa che sembrava impossibile e invece ce l’ha fatta.

Le due prerogative fondamentali per il successo? Stando a Mila – e anche agli esperti se è per questo – sicuramente impegno e forza di volontà inossidabile.

Facile, direbbe una comune mortale, se sei una ventenne stella di Hollywood con dietista, personal trainer e cuoco personale.

Eppure, Mila non vuole passare per una star. Anzi, giura di non sentirsi nemmeno attraente: «Se qualcuno mi trova sexy, Dio lo benedica». E dire che i tabloid scommettono sul suo flirt con Justin Timberlake.

Sempre l’attrice in  interviste passate aveva dichiarato di essere una ex bruttina preda delle prese in giro e degli scherzi a scuola per via del faccione e della corporatura tonda.

Strano a credersi a vederla ora,  eppure la stessa Kunis ha dichiarato di ripensare a quei tempi con sofferenza, ma di voler raccontare la sua storia per essere d’aiuto alle ragazze che soffrono come lei condizioni di disagio.