La Rai ha presentato i suoi palinsesti per la prossima stagione televisiva e all’interno di questi ci sarà spazio anche per Mika, che ormai da tempo sembra essersi stabilito felicemente anche in Italia. L’artista ha fatto il suo debutto nella tv italiana con il talent show X Factor, ha mostrato sin da subito grande familiarità con la nostra lingua, è diventato testimonial per alcuni brand e adesso avrà anche uno show tutto suo sulla tv di Stato.

Considerato come una delle più grandi pop star a livello mondiale, Mika sarà dunque protagonista di un One Man Show su Rai 2, nel mese di novembre 2016. Per un totale di quattro puntate. Per il momento si sa che il format musicale del programma permetterà a Mika di raccontare il Paese che a tutti gli effetti lo ha adottato. Lo show sarà una sorta di viaggio in cui si misceleranno musica, divertimento, grandi ospiti italiani e internazionali ma anche persone non famose.

Il titolo dello show di Mika non è ancora stato svelato – si scoprirà nelle prossime settimane – ma nel corso della presentazione il programma è stato descritto anche come l’occasione giusta per un confronto su temi sensibili che riguardano, in particolare, le generazioni più giovani e la complessità della contemporaneità.

Mika si è detto molto grato per la possibilità che gli è stata concessa da Rai 2. Per lui si tratta del primo show televisivo tutto suo (“Cosa che segretamente ho sempre sognato di fare” ha dichiarato) e attualmente sta sviluppando il progetto del programma. Anche la direttrice di Rai 2, Ilaria Dallatana si è detta molto felice del fatto che Mika abbia deciso di imbarcarsi in questa avventura televisiva: “Lo show di Mika sarà un fiore all’occhiello della rete e rappresenta uno dei primi segnali dei nuovi linguaggi e dei nuovi mondi che proveremo ad esplorare, unendo all’intrattenimento e alla grande musica una riflessione sui temi della società contemporanea e del mondo giovanile in particolare. Un investimento produttivo assolutamente in linea con il Piano industriale dell’azienda e con la missione che è stata assegnata a Rai2“.

">