Il Principe del Rock compie 70 anni. E’ Mick Jagger, il ragazzo destinato insieme ai Rolling Stones a diventare un mito della musica internazionale.

E’ il 1966 l’anno dopo l’uscita di “Out of our heads”, fra le tracce c’è anche “(I Can’t Get No) Satisfaction”, la canzone che fece esplodere definitivamente il mito dei Rolling Stones, dopo i primi anni di esordio già ricchi di grandi successi. Gli inizi di una carriera straordinaria destinata a cambiare la storia della musica.

Jagger, figlio di un insegnante e una parrucchiera, nato il 26 luglio del 1943, incontra il suo destino fin da piccolo. Ha solo 7 anni quando conosce alle elementari Keith Richards, l’uomo con cui fonderà i Rolling Stones e suonerà sui palchi di tutto il mondo per 50 anni, in un legame artistico segnato da liti epocali e tregue repentine.

Eccessi che fanno parte del mito degli Stones, incarnato nel loro frontman carismatico e trascinatore, nato per dare spettacolo sul palcoscenico con un’energia rimasta intatta per decenni, come dimostrano i concerti in tutto il mondo per i 50 anni di carriera, con migliaia di persone che affollano parchi e stadi consapevoli di vedere in scena la storia della musica e del rock.