Il giorno dopo la vittoria: il momento in cui ci si rende conto che hai superato una montagna, ma che soprattutto c’è qualcuno, lì fuori, che ha osservato la tua scalata e l’ha apprezzata. Questo pensiero traspare dagli occhi di Michele Bravi, vincitore della settimana edizione di X Factor 7 (rivivi qui la finale in soli 3 minuti), nonché stella nascente nel panorama della musica italiana (il suo inedito è già al primo posto nelle classifiche di iTunes).

Occhi grandi coperti da un bel “ciuffone” di capelli, un timbro di voce inconfondibile e due borse sotto gli occhi dovute alle poche ore di sonno, come lui stesso racconta in conferenza stampa:

Non chiedetegli quale sia il suo “X Factor”: non vi saprà rispondere, sa solo che ha percepito una vera e propria svolta quando Morgan gli ha affidato una sua canzone, serata nella quale anche il televoto ha iniziato ad esprimere l’apprezzamento per il giovane quasi diciannovenne.

Sarà forse merito di un giudice che, fino ad ora ha vinto 6 edizioni su 7, forse di un vocal coach del livello di Gaetano Cappa o probabilmente dell’eleganza del suo timbro inconfondibile, lo stesso che ha spinto Tiziano Ferro a dedicargli un brano inedito. Poco importa, ciò che conta adesso è il domani, il desiderio di continuare questo percorso nel mondo della musica, sua unica passione, provando a non interrompere gli studi anzi, di iscriversi al primo anno della facoltà di filosofia, tra un concerto e l’altro, magari tentando anche di salire sul palco del Festival di Sanremo, a patto di avere, però, una canzone degna di cotanta vetrina.

LEGGI ANCHE:

Guarda qui l’intervista a Aba, la finalista di Elio.

Guarda qui l’intervista a Violetta, la finalista di Mika.