Michele Carfora pochi giorni fa ha deciso di denunciare l’ex moglie Barbara D’Urso per il mancato mantenimento. La conduttrice ha dato la sua versione dei fatti e sta agendo per via legale, ma intanto l’ex marito ha voluto dire la sua rilasciando un’intervista al settimanale “Gente” per chiarire la realtà dei fatti:

“Sì, ho ottenuto un assegno di mantenimento di mille euro dalla mia ex moglie Barbara D’Urso. A parti inverse succede spesso. Qualcuno si stranisce quando dopo la fine di un matrimonio è lei a chiedere soldi a lui? No. Mi sento anzi un paladino per gli uomini che, dopo il divorzio, sono in difficoltà”.

Carfora, quindi, ha voluto chiarire il motivo per cui ha bisogno di quel denaro:

“Ho una figlia, Maria Laura, di 2 anni, avuta dalla mia compagna Azzurra Passa, attrice teatrale anche lei. Stiamo insieme da sei anni. Se ho intrapreso questo percorso, se ho chiesto questo denaro a Barbara, è proprio per mia figlia. Negli ultimi tempi lavoro poco e sto vivendo un momento di difficoltà. Per questo ho deciso di mettere da parte l’orgoglio e pretendere dalla mia ex moglie i soldi che il giudice mi ha riconosciuto”.

Secondo le dichiarazioni dell’ex marito, Barbara D’Urso, al momento della separazione, non gli avrebbe neanche restituito nè la sua parte di regali di nozze, nè la metà del costo sostenuto per i lavori di ristrutturazione fatti nella casa di Roma in cui vivevano insieme. L’uomo è quindi deciso a portare avanti questa sua battaglia, ed intanto non resta che aspettare le risposte della presentatrice a queste accuse non poco velate.