Sono 60 le candeline che quest’oggi, 23 aprile, spegnerà Michael Moore sulla sua torta di compleanno. Il regista, sceneggiatore, attore, produttore cinematografico, scrittore e autore televisivo statunitense, è stato reso celebre in tutto il mondo con l’Oscar al miglior documentario al suo Bowling a Columbine (2003), ma anche dalla Palma d’oro vinta al Festival di Cannes con Fahrenheit 9/11 (2004).

Proprio attraverso i propri documentari e libri Moore ha affrontato con spirito critico, quasi polemico, i problemi e le contraddizioni degli Stati Uniti, concentrandosi in particolar modo sul sistema politico, economico e sociale, conquistando così un grande successo di pubblico, ma procurandosi anche una folta schiera di detrattori, che ne hanno messo in discussione idee e metodi (qui trovate tutta la sua filmografia).

(Foto by InfoPhoto)