Sembra strano dirlo, come il tempo voli, ma sono già ben cinque anni senza il Re del pop: Michael Jackson. Nella sua carriera è riuscito ad inventare e rivoluzionare quello che ora è parte nel mondo della musica pop, mettendoci sempre impegno e dedizione, e i risultati sono più che evidenti. Milioni di successi in tutto il mondo, prestigiosi riconoscimenti e, soprattutto, moltissime visualizzazioni su Youtube. Per questo motivo ecco i cinque capolavori firmati da Jacko che hanno fatto impazzare il numero di visualizzazioni sul social. (scopri qui le cinque canzoni più significative di Jacko)

1 – Thriller, 1983

Presentato in anteprima mondiale da Mtv il 2 dicembre 1983, il video, appartenente al sesto album omonimo, Thriller, è saltato in testa alle classifiche di tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Giappone, dall’Italia fino in Australia, per non contare i dischi di platino e di diamante. Un capolavoro molto curato e a dir poco costoso, diretto da John Landis, allora famoso per altri lavori come I Blues Brothers e Una Poltrona Per Due. Al fianco di Michael, Ola Ray, allora playmate su Playboy, mentre la voce fuori campo è dell’attore Vincent Price, noto per i suoi ruoli nei film di vampiri e, anche se irriconoscibile, appare a fine video.

2 – They Don’t Care About Us, 1996

Nella sua carriera Jacko si è impegnato anche nella lotta contro ogni forma di razzismo, che fosse per il colore della pelle oppure per la propria religione. Questa canzone è stata spesso considerata controversa a causa dei termini dispregiativi utilizzati e, per quanto riguarda il video, esistono due versioni. La prima mostrava Michael che cantava in una prigione ma venne eliminato dalla classifica di Mtv perché mostrava scene di violenza. Assieme al fumettista Stan Lee, Jacko ha girato il secondo videoclip nel quartiere Pelourinho a Salvador da Bahia in Brasile e nonostante alcuni problemi con le autorità che gli impedivano di riprendere il degrado della zona, seguita da un’ordinanza poi annullata, Michael ha continuato tranquillamente con le riprese della clip.

3 – Billie Jean, 1982 

Scritta e diretta da Jacko e Quincy Jones, la canzone è contenuta nel sesto album “Thriller“, estratta come secondo singolo nel gennaio dell’83. Indubbiamente il singolo più famoso del repertorio del Re del pop, Beat It ha dominato la classifica dei singoli pop per ben sette settimane. Il video è stato diretto da Steve Barron è una sorta di richiamo alla notorietà dell’artista e lo vede camminare per strada, con il pavimento che si illumina ad ogni suo passo, ma che è seguito da una figura losca, come uno stalker, un giornalista pronto a trovare uno scoop su di lui. Grazie alla pressione fatta da Jackson, la Epic e il Presidente della CBS il 10 marzo 1983 il video è stato per la prima volta trasmesso su Mtv, il quale prima di allora si era sempre rifiutato di trasmettere video di artisti di colore.

4 – Beat it!, 1982

Scritto e diretto da Jacko, prodotto assieme a Quincy Jones, il videoclip prodotto nel 1983 è stato diretto da Bob Giraldi e presenta una trama da autentico best seller americano. Trasmesso sempre per la prima volta su Mtv, il video ha riscosso un grandissimo successo tra bambini e adolescenti di tutto il mondo: tutti volevano copiare la giacca rossa indossata da Jacko.  Come singolo, Beat It rimane uno dei più venduti di sempre, contando le oltre cinque milioni di copie vendute.

5 – The Way You Make Me Feel, 1987

Rimasto per più di 6 settimane nella top 10, The Way You Make Me Feel è il quarto brano di fila del re del pop ad aver raggiunto la posizione numero uno delle classifica, rimanendo fisso per una settimana. Il video musicale, diretto da Joe Pytka, vede Jacko che cerca di conquistare una donna, che si innamora di lui solo quando lo vede ballare. Per la clip sono state realizzate due versioni: una breve di 6 minuti e 43 e la versione completa di 9 minuti e 28.

foto by InfoPhoto