A ormai cinque anni dalla sua scomparsa si può dire che Michael Jackson è ancora vivo, nel cuore e nei pensieri di tutti i fan. Al bando i finti video che cercano di dimostrare una possibilità per cui il Re del pop possa essere ancora in vita, raccontando la falsa leggenda per cui starebbe organizzando un grandissimo evento-concerto che segnerà il suo ritorno sulla scena musicale.

Con il rischio di sembrare cinici e come dimostrato da moltissimi Jacko non c’è più, ma come per le grandi rockstar o come gli scrittori ed i poeti più amati di sempre, è il ricordo del suo mito che rimarrà per sempre nel cuore e nei pensieri dei fan.

Fan che dopo la morte di Michael non hanno smesso di ascoltare, cantare e condividere testi, canzoni e video della popstar (scopri qui i cinque più visti di sempre); perché praticamente tutte le sue canzoni sono dotate di grande significato, pioché la popstar si è sempre battuta per qualsiasi diritto umano, che fosse per il proprio colore della pelle, religione, ma anche diritto di vivere una vita migliore, se la propria terra è stata sconvolta da morte e distruzione per via di guerre causate dall’egoismo dell’uomo. (scopri i cinque brani più significativi di Jacko)

Molti fan, però, non si sono limitati ad ascoltare le sue canzoni cantandole a squarciagola magari in macchina o in casa da soli oppure, perché no, presi da un momento di pazzia con la voglia di urlare quei testi al mondo intero: moltissimi fan, per portare avanti l’arte del loro idolo, si sono immedesimati in Michael diventando dei sosia sia nei movimenti che nella voce. Uno di questi è Christophe Lequesne artista belga che ormai da anni si veste e atteggia come il re del pop, riscuotendo anche un notevole successo in tutto il mondo.

Ecco chi è: