Uno dei film cult della storia cinematografica mondiale è tornato nelle sale italiane. Stiamo parlando di Metropolis di Fritz Lang, la pellicola del 1927 che a partire da oggi, lunedì 16 marzo, sarà proiettata in ben settanta sale del nostro Paese, in versione restaurata. Ma non è tutto: contemporaneamente all’uscita del film nei cinema di tutto il territorio nazionale, nelle librerie potrà essere acquistato un cofanetto con due Dvd e un booklet di approfondimento su Metropolis.

Grazie alla versione restaurata, oggi saremo finalmente in grado di vedere i venticinque minuti di film che erano andati perduti nel 1927. Le scene tagliate e poi andate smarrite sono state recuperate soltanto nel 2008, dalla Cineteca di Buenos Aires, e finalmente saranno messe a disposizione del pubblico dei cinefili.

Metropolis: i numeri del film

Nonostante sia rimasto una pietra miliare del cinema, Metropolis fu un grande fallimento commerciale all’epoca della sua uscita. Nel corso della travagliata lavorazione del film furono impiegati oltre trentacinque mila comparse (di queste oltre mille calve, utilizzate in alcune scene di massa), oltre due mila costumi, ricostruzioni di seicento grattacieli di settanta piani ciascuno. Il tutto per un investimento di circa cinque milioni di Reichsmark a fronte di un guadagno di soli settantacinque mila Reichsmark (il film restò solo pochi mesi nelle sale cinematografiche). Insomma, quello che oggi è considerato come un capolavoro della cinematografia mondiale e del genere fantascientifico, all’epoca della sua uscita fu un fiasco colossale.

Metropolis: la trama

Ambientato nel Ventunesimo secolo, Metropolis narra la storia di un gruppo di operai di una fabbrica: guidata da Frederson, costui schiavizza i suoi lavoratori e li costringe a vivere nel sottosuolo della metropoli che lui tiranneggia. Maria, una delle operai, guiderà la loro rivolta contro Frederson; di lei si innamora uno dei operai, che in realtà è figlio del “tiranno” (pur non essendone a conoscenza). Per sedare la rivolta e controllare gli operai, Frederson fa costruire da uno scienziato un robot che ha le sembianze di Maria.

CLICCA QUI PER LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA NELLE SALE