Mediaset è pronta a sbarcare anche sul satellite attraverso i contenuti di Mediaset Premium. Una nuova avventura che potrebbe già partire nel 2016 con i primi contenuti e che porta l’azienda del biscione a scontrarsi direttamente con Sky che in questo momento ha la maggior parte del mercato della tv satellitare italiana.

Ad annunciarlo è stato Pier Silvio Berlusconi durante la serata di presentazione dei palinsesti Mediaset per la stagione televisiva 2015-2016: “Mediaset ha intenzione di proporre contenuti Premium sul satellite, con tutta probabilità a partire dal prossimo anno.”

Questo sbarco sul satellite non vuole essere un contrattacco rispetto all’arrivo di Sky sul digitale terreste ma è fatto per una presenza dei contenuti in tutte le piattaforme: “in un ottica di presenza su tutte le piattaforme, anche noi andremo sul satellite. L’intenzione c’è tutta. A breve lanceremo contenuti anche Premium, è probabile nel 2016”.

Intanto Mediaset Premium ha lanciato anche la sua nuova campagna commerciale per gli abbonamenti proponendo una promozione a 26 euro al mese invece che 42 euro per l’abbonamento completo. Mediaset, attraverso Premium, è l’unico editore italiano ad possedere in esclusiva le principali partite di calcio e tutta la champions league per i prossimi tre anni e incentiva gli abbonamenti attraverso una politica di prezzi accessibili e più bassi rispetto all’offerta Sky. Tutti i pacchetti includono la smart cam (il minidecoder da inserire nel televisore), i contenuti in Hd e il servizio in mobilita’ Premium Play.

L’arrivo della televisione e delle produzioni targate Mediaset sul satellite sarà per il 2016 ma ancora non si conoscono i tempi e le modalità operative del progetto, sicuramente sarà attraverso un decoder un po’ come avviene per la tv targata Sky. Questa situazione potrebbe cambiare notevolmente il panorama satellitare italiano dal momento che si andrebbe a romper quel monopolio di fatto che ora ha Sky.