La guerra tra Sky e Mediaset non sembra fermarsi e proprio la causa scatenante della concessione in esclusiva al gruppo di Cologno Monzese dei diritti della Champions League per 3 anni è ancora al centro del campo di battaglia.

La Uefa infatti ha concesso i diritti di trasmissione della Champions League in esclusiva per il triennio 2015-2018 a Mediaset per tutto il territorio italiano.

Sky non sembra voler accettare questa oggettiva sconfitta per quanto riguarda le immagini della più importante competizione europea per club e tenta in qualsiasi modo di aggirare l’esclusiva Mediaset.

Infatti qualche giorno fa una partita della Champions League in diretta esclusiva di Mediaset è andata in onda su Sky attraverso il canale tedesco ZDF che ha l’esclusiva Champions in Germania. La partita incriminata è il doppio preliminare che ha visto in campo la Lazio contro il Bayer Leverkusen che grazie al canale tedesco gli abbonati Sky hanno potuto vedere in diretta.

Mediaset, attraverso un’intervista a Yves Confalonieri responsabile contenuti Premium su Repubblica, dichiara: “Abbiamo chiesto spiegazioni alla Uefa e per il momento siamo arrivati a questa decisione in sinergia: il segnale di Zdf sarà criptato e non più disponibile. Inoltre, dichiaro ancora una volta che non ci sarà nessun accordo con Sky e che la Champions è nostra. Partiremo con il botto: per la prima giornata dei gironi daremo in chiaro le sfide di Real Madrid e Chelsea. La Roma sarà disponibile in pay per view ma decideremo di volta in volta”.

Nessun accordo con Sky nemmeno per i canali free Rete 4, Canale 5 e Italia Uno che da oggi non saranno più visibili dalla piattaforma satellitare essendo criptati. Per gli abbonati Sky i canali saranno ancora disponibili grazie alla digital key sui canali 5004-5005 e 5006 poiché appoggiati alla piattaforma TvSat.