Max Cavallari dei Fichi d’India si sfoga a “Domenica Live” e parla del suo intervento per tentare di ridurre la pancia: avrebbe rischiato la vita. “Ora va un po’ meglio, ho sempre dolori e questa febbre che mi perseguita. Dentro ho residui di infezione, al punto che il dottore che mi ha visitato mi ha detto che andrebbe aperto tutto per risolvere” ha dichiarato alla d’Urso raccontando di aver “visto la morte in faccia”.

Max Cavallari e la moglie sono ancora molto scossi. Il chirurgo plastico, infatti, aveva fatto vedere loro “alcune foto di vip” operati: “Dopo abbiamo scoperto che nessuno si era mai rivolto a lui. Abbiamo controllato su internet, non c’erano commenti negativi, ci siamo fidati. Siamo stati contattati anche dall’ufficio stampa del dottore che ci ha prospettato di fare una diretta da te per la prima chirurgia di coppia, così festeggiamo in televisione”. Dopo l’intervento, però, Max Cavallari è stato malissimo per circa 40 giorni con la pancia gonfia in setticemia e, dunque, il rischio di morire.

Il medico, intanto, racconta un’altra verità: “Il signor Cavallari non è venuto alle visite di controllo, non si è curato ed era irreperibile”. L’importante è che adesso Max Cavallari dei Fichi d’India si sia ripreso e che il peggio sia passato.