Matthew Perry, l’attore divenuto celebre per aver interpretato il personaggio di Chandler Bing nella fortunatissima serie tv Friends, ha da poco compiuto 46 anni e proprio negli ultimi giorni ha deciso di fare una tanto coraggiosa quanto dolorosa confessione: “Sono stato alcolista per 30 anni”. Parole quelle di Perry che per alcuni dei suoi fan non sono suonate come una vera e propria novità. Tanti degli accaniti spettatori di Friends, infatti, erano già a conoscenza dei problemi di dipendenza da alcol e droghe da parte dell’attore che, pur ammettendo di essere una persona piuttosto discreta, ha ammesso che facendo parte “di uno show televisivo seguito da 30 milioni di persone. Così, la gente ha saputo. Ciò che mi stava succedendo è diventato di dominio pubblico”.

In un’intervista rilasciata all’Hollywood Reporter Matthew Perry ha raccontato il lato più oscuro della sua vita, segnato dalla dipendenza da alcol e dalle pillole. “I centri di trattamento sono importanti perché consentono di separare il tossicodipendente dal proprio ambiente” ha dichiarato l’attore canadese, che oggi si occupa di promuovere le attività del centro di riabilitazione Phoenix House di Venice Beach, in California, struttura dedicata alla cura delle persone che, come Perry, hanno avuto i suoi stessi problemi. “Mi sono emozionato nel vedere la speranza che si respira in un posto come questo” prosegue l’attore nel video pubblicato sul web, “tornare sobri è un passo molto difficile. La cosa più bella è che se oggi un alcolista viene da me e mi dice ‘Mi puoi dare una mano?’ io posso rispondergli: “Sì, posso”.

Un problema quello di Matthew Perry che ormai dura da ben 30 anni, ma che grazie alla forza di volontà e alla tenacia è stato brillantemente superato anche a distanza di molto tempo. D’altronde “non puoi pensare di avere problemi di dipendenza per 30 anni e risolverli in 28 giorni”. Il video dell’intervista a Matthew Perry è visibile a questo link.