Tra i politici attuali Matteo Salvini è sicuramente tra i più attenti nell’utilizzo dei social, e anche la sua più recente sortita nei territori colpiti dal maltempo e dal terremoto ha lasciato il segno.

Il politico ha infatti pubblicato tutta una serie di scatti e di video sui propri profili Facebook e Twitter in compagnia delle persone che stanno cercando di sopravvivere alla tragedia in corso.

Ma a scatenare la rabbia del web è stata sopratutto il suo intervento alla trasmissione politica Otto e mezzo di La7, durante la quale si è presentato calzando dei doposci, a significare il suo impegno sul territorio, e al contempo criticando sia il governo Renzi che quello Gentiloni per le loro presunte inadempienze nei confronti delle popolazioni terremotate.

Da più parti è spuntato l’hashtag #sciacallo, con il quale è stato apostrofato il segretario della Lega Nord, e molti utenti hanno commentato le gesta di Salvini con ironia o con sdegno.

Su Facebook per esempio qualcuno scrive che “invece di andare a fare lo scemo in Abruzzo, che non era necessario, forse facevi piu bella figura se ti presentavi con la tua ruspa che ne parli sempre!” e chi invece facendo alcuni calcoli mette in dubbio l’utilità della sortita di Salvini in Abruzzo: “Scusa Matteo caro, ho un piccolo dubbio… Ma, se 12 ore fa eri in direzione Abruzzo, 7,8,9 ore fa hai pubblicato post in diretta dalla suddetta regione, 1 ora fa stavi già dalla Gruber… Precisamente… Ma di che utilità saresti stato precisamente? Inoltre… Ma quanto hai fatto veloce? Che mezzo hai utilizzato? Un Megazord? Una Delorean? Un Freccia platino? Son curioso”.